Mappa dei Crimini

Legenda

Luogo dei supplizi  Vittima femminileVittima maschileSerial Killer

Cosa posso trovare su questa mappa? Molti fatti di cronaca nera durante il periodo della Serenissima, rintracciati attraverso la ricerca d’archivio.

Quali fatti sono inclusi? Quelli inerenti gli omicidi, sottolineando quando la vittima era una donna o un uomo. Una categoria a parte sono gli omicidi seriali considerando la nuova definizione elaborata da De Luca (1998, 2000) : “L’assassino seriale è un soggetto che mette in atto personalmente duo o più azioni omicidiarie separate tra loro (nello stesso luogo o in luoghi diversi) oppure esercita un qualche tipo di influenza psicologica affinchè altre persone commettano le azioni omicidiarie al suo posto.  Per parlare di assassino seriale, è necessario che il soggetto mostri una chiara volontà di uccidere ripetutamente, anche se poi gli omicidi non si compiono e le vittime sopravvivono: l’elemento centrale è la ripetitività dell’azione omicidiaria. L’intervallo che separa le azioni omicidiarie può andare da qualche ora a interi anni e le vittime coinvolte in ogni singolo evento possono essere più di una.”. Nella mappa si segnalano anche i luoghi principali dove avvenivano le esecuzioni rituali, le aree cimiteriali e le carceri.

I fatti segnalati qui sopra sono tutti quelli successi a Venezia? No, sono soltanto una parte, quella rintracciata in questi anni di ricerca d’archivio. La mappa viene aggiornata frequentemente. Alcuni casi tratti da bibliografia sono stati prima rintracciati in archivio, dove non vi era corrispondenza con le fonti ufficiali non sono stati inseriti.

7 risposte a “Mappa dei Crimini

  1. Interessante, per una che si vanta di essere una veneziana DOC. Mamma mia, quanti orrori,
    Sapevo una parte della storia della Serenissima, cosidetta scolastica mai approfondita negli archivi. Grazie continua a illuminarci anche del lato oscuro dei nostri antenati, Rossana.

  2. Caro Davide,
    complimenti per il sito e per il progetto di ricerca sui crimini a Venezia. Mi permetto di segnalarti la Scuola dei Picai, il cui scopo era quello di accompagnare e assistere i condannati a morte e occuparsi della loro sepoltura. Ne troverai qualche cenno, soprattutto sotto il profilo artistico, in questa pagina:
    https://sites.google.com/site/antoniomanno/abstracts-1/cicli-pittorici-ateneo-veneto

    Un cordiale saluto,
    Antonio Manno

  3. ” CRIMINI VENEZIANI ” : Idea geniale e di sicuro successo.
    La prego segnalarmi TEMPESTIVAMENTE la data di pubblicazione.

    Mille grazie,
    cordialmente

    Umberto

  4. Ciao Davide,a giorni mi dicono che esce il tuo libro, quando lo pubblichi in ebook? siamo in tanti eLettori e aumentiamo sempre più.
    se ti servono dritte chiedi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...