6° Pillole di storia: Poveglia l’isola abbandonata

PovegliaL’isola di Poveglia dopo la Guerra di Chioggia ebbe un declino tale che era rimasta priva di residenti: il vescovo di Chioggia si lamentò con la Serenissima perchè dal 1423, non essendoci più nessun abitante nell’isola e quindi nemmeno un prete che officiasse nella chiesa rimasta, per supplica del gastaldo e dei cittadini di Poveglia che abitavano altrove, fu deciso dal senato e controfirmato dal Maggior Consiglio, che le Rason Vecchie, le quali erano entrate in possesso dell’isola, potessero spendere 30 ducati all’anno nel salario di un cappellano che celebrasse i “divini offici” senza che questi venisse eletto direttamente dal Vescovo di Chioggia. Un aspetto che al Vescovo di Chioggia, proprio non piacque. L’isola non fu mai dimenticata dai vecchi abitanti, i quali chiesero più volte di poter ritornare ad abitare l’isola, il 4 settembre 1659 si registra una supplica dell’Università de Poveggiotti, nella quale chiesero al doge di ritornare ad abitarla e restaurla, supplica che non fu mai accolta.

Ma chi gestiva in quel momento l’isola? la magistratura delle Rason Vecchie. Questa magistratura venne istituita dal Senato, in via straordinaria, nel 1368 e divenne stabile nel 1375 quando il suo compito di revisore dei conti fu esteso a tutti i Rettori veneziani ed agli ambasciatori, con compiti di vigilanza su alcuni dazi. A partire dal 1385 gli Ufficiali ebbero diritto d’esazione da tutti i debitori dello Stato e diritti di revisione dei conti degli Ufficiali del Levante e Rettori d’Istria e Dogado, con mansioni fondamentali di notare i Magistrati che si assentavano dagli uffici. Nel 1395 gli Ufficiali si sdoppiarono in due organi denominati «Ufficiali alle rason vecchie» ed «Ufficiali alle rason nove», ciascuno composto di tre membri. Ad entrambe le magistrature, dal 1413, fu concessa giurisdizione criminale sulle sottrazioni di denaro pubblico. Fonte Archivio di Stato di Venezia 

Advertisements

Una risposta a “6° Pillole di storia: Poveglia l’isola abbandonata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...