Gli Esecutori contro la bestemmia e le lapidi

«Istituiti il 20 dicembre 1537 dal Consiglio di dieci e competenti sulla città e Dogado, giudicavano con l’autorità e il rito del consiglio, che ne conosceva in appello le sentenze, i reati contro la religione, la morale, il buon costume. Interferivano in materia di stampa, forestieri, ebrei, Grigioni e protestanti, scommesse e teatri, ivi comprese le controversie tra impresari e artisti. Dal 1633 (26 feb., Consiglio di dieci) nominavano capicontrada popolari con funzioni di polizia soprattutto contro i delitti di sangue. Giudicavano in seconda istanza, insieme ai Savi all’eresia, le sentenze della sanità circa meretrici e simili (1553, 7 lug., Consiglio di dieci) e da soli quelle dei rettori di Terraferma senza corte contro bestemmiatori (1569, 17 ott., Consiglio di dieci). Con la “correzione” del Consiglio di dieci nel 1628 (25 set., Maggior consiglio) l’elezione passò al Senato, ferma restando la connessione del magistrato con il Consiglio di dieci per la competenza specifica» (Guida generale Archivio di Stato, IV, p. 1004)

Di loro troviamo parecchie lapidi sparse per la città, ecco un elenco parziale.

Sulla chiesa di San Polo sotto il rilievo della madonna vi è una iscrizione degli Esecutori contro la Bestemmia.

Sulla chiesa di Sant’Andrea della Zirada una lapide sul fianco della chiesa degli Esecutori contro la Bestemmia.

Sulla chiesa di San Giacomo dell’Orio sul fianco della chiesa una lapide degli Esecutori contro la Bestemmia.

Sulle Zattere al civico 558 altre due lapidi degli Esecutori contro la Bestemmia.

Sulla chiesa degli Ogni Santi una lapide degli Esecutori contro la Bestemmia.

Sulla chiesa di Santo Stefano una lapide degli Esecutori contro la Bestemmia

Sul campo di San Zaccaria una lapide degli Esecutori contro la Bestemmia

In campo Ghetto Nuovo una lapide degli Esecutori contro la Bestemmia

A San Rocco al civico 3078 una lapide del Consiglio dei Dieci

Annunci

Una risposta a “Gli Esecutori contro la bestemmia e le lapidi

  1. Pingback: Venezia e le lapidi contro le bestemmie | Tasting the World·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...