La vedova nera della Serenissima…in fumetto

veneranda_porta_voltolightTratto da una storia realmente accaduta, il caso di Veneranda Porta da Sacile, si può considerare il primo Serial Killer femminile che si conosca a Venezia. La mattina del 14 giugno 1779 viene ricordata nelle cronache a Venezia come il caso del cadavere squartato. I resti di un uomo vengono ritrovati all’interno di due pozzi posti nella contrada di Santa Margherita e di San Trovaso. La testa del cadavere verrà ripescata il giorno successivo nel canale della Giudecca. Un delitto che vide una indagine lunga e difficile. Le prove raccolte e le testimonianze saranno alla base di uno dei processi più complicati della Serenissima. Dall’arrangiamento dei testi ad opera dell’autore del libro I Serial Killer della Serenissima, Davide Busato, e con la bravura del disegnatore Federico Toffano, prende vita un progetto editoriale di una trilogia a fumetti, che toglierà il sonno a molti…basata sullo studio dei quadri dell’epoca e delle fonti d’archivio, ogni tavola ci trasporterà in una Venezia Noir, dove personaggi famosi e meno noti, ci faranno rivivere le emozioni del Settecento. A presto per le novità…Prima Tavola

Advertisements

2 risposte a “La vedova nera della Serenissima…in fumetto

  1. Buongiorno ! Faccio la professoressa di italiano in Corsica, e sto sutiando con i miei allievi una sequenza pedagogica sui misteri di Venezia… Mi interessa molto il caso della vedova Veneranda Porta da Sacile. Volevo quindi sapere se per caso lei avesse un brano del fumetto immaginato intorno a quest’assassina. La ringrazio molto ! Cordiali saluti.
    Angélina Poli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...